Strisce di gusto PROP (100 strisce)

20,00 Iva esclusa

Un pacchetto (tubo) contiene 100 strisce di gusto PROP.

Opzionale:
2,50 Iva esclusa
300108 ,

Con queste strisce di gusto PROP puoi testare se le persone percepiscono o meno il 6-n-propylthiouracil (PROP). Proprio come con il PTC, il gusto del PROP può essere descritto come amaro, ma l’interpretazione può variare molto da persona a persona. Queste strisce di gusto identificano in modo affidabile i degustatori e i non-degustatori e sono completamente sicure, poiché il PROP è presente solo in 3-5 microgrammi per striscia. Ideali per studi di ricerca e per dimostrazioni in classe.

Un pacchetto (tubo) consiste in 100 strisce di gusto PROP. La durata di conservazione delle strisce è di 18 mesi dalla produzione. La data di produzione delle strisce di gusto è riportata su ogni confezione.

Utilizzo delle strisce di gusto PROP

  1. Utilizzare 1 striscia di gusto per persona testata alla volta.
  2. Estrarre la striscia di gusto dal tubo, preferibilmente con delle pinzette. Le pinzette non sono fornite di serie, ma è possibile acquistarle separatamente tramite il nostro negozio online.
  3. Posizionare la striscia al centro della lingua; la persona testata può chiudere la bocca e muovere la lingua.
  4. Chiedere alla persona testata se avverte un gusto amaro o meno.
  5. Le strisce di gusto sono monouso, gettarle via dopo l’uso.
  6. È consigliabile non bere né mangiare prima (ad eccezione dell’acqua).
  7. È possibile utilizzare anche strisce vuote di controllo.

Informazioni di base

Per una semplice risposta sì o no alla domanda “posso gustare bene”, è possibile utilizzare facilmente queste strisce di gusto PROP. Se non percepisci altro che carta, sei un non-degustatore. Se hai un ottimo gusto (supertaster), senza dubbio vorrai sputare la striscia di gusto a causa del suo cattivo sapore. Le persone con un gusto medio possono percepire l’amarezza delle strisce ma non le troveranno disgustose. In questo modo è possibile distinguere tra eccellenti degustatori (supertasters), degustatori medi e non-degustatori.

Tra la popolazione occidentale, circa il 70% è composto da degustatori di PROP, mentre il restante 30% sono non-degustatori. I degustatori medi rappresentano il 50% e i supertasters il 25%. Le donne sono più spesso supertasters degli uomini, perché hanno più papille fungiformi e più pori gustativi rispetto agli uomini. Le percentuali di degustatori e non-degustatori variano tra i diversi gruppi di popolazione, ad esempio ci sono più supertasters tra gli asiatici che tra gli europei.

Le strisce di gusto di N-Propylthiouracil sono perfettamente sicure da utilizzare. Per striscia vengono utilizzati 20 microgrammi di PROP.

Le strisce di gusto PROP o le strisce PTC?

Che qualcuno possa percepire questo sapore è determinato geneticamente da un gene dominante. Non è quindi sorprendente che le strisce di gusto PROP siano utilizzate come test genetico negli studi. La proprietà ereditata geneticamente definisce la capacità di percepire i composti amari: il 6-n-propylthiouracile (PROP) e il feniltiocarbammide (PTC). Il PROP è un composto che contiene il gruppo N-C = S ed è inodore e meno tossico del PTC. Negli studi recenti, le strisce di gusto PROP sono spesso utilizzate perché il PROP è inodore e meno tossico del PTC. Vorresti comunque utilizzare le strisce PTC? Abbiamo anche le strisce di gusto PTC disponibili.

Non tutti hanno lo stesso gusto

I gusti differiscono, posso dirti qualcosa di utile in proposito? Il dottor Rietveld afferma: “Ci comportiamo molto di più secondo i nostri istinti di quanto si possa pensare. L’uomo è programmato per percepire lo zucchero e il grasso, perché ne ha bisogno per sopravvivere. Ma non tutti percepiscono quelle sostanze allo stesso modo. Coloro che percepiscono meno possono essere inclini a mangiare di più. Una persona del genere è quindi più incline a diventare obesa.” Sono stati condotti studi sulla capacità delle persone di percepire l’amaro, in particolare la sostanza amara 6-n-propylthiouracil. La metà della popolazione mondiale è un degustatore moderato, il 25 percento non percepisce affatto la sostanza e il 25 è un cosiddetto super degustatore.

Risulta che i super degustatori non solo non gradiscono i broccoli di Bruxelles e l’alcol, ma in generale mangiano anche meno grassi e zuccheri. Tra gli asiatici ci sono più super degustatori che tra gli europei. “I bambini sono spesso super degustatori,” dice Rietveld, “è per questo che non gradiscono i broccoli.” Il fisiologo ha assistito a una rinascita della ricerca sul gusto negli ultimi anni. “La biologia molecolare ha dato nuova vita alla ricerca sui recettori del gusto. Ora sembra che possa svolgere un ruolo nella lotta contro l’epidemia di obesità nel mondo occidentale.”